mercoledì 29 febbraio 2012

Dal Macro al Microcosmo


Come nasce la Cella Energetica a stato solido

Sapere che nessuno, ha la totale conoscenza scientifica per dare risposte sulla natura del nostro essere e dell’universo.

Da qui nasce la ricerca, la voglia di andare oltre… non dare nulla per scontato.

Milky Way Galaxy
Guardando la nostra galassia “Via Lattea” e così come per buona parte delle più antiche, notiamo una forma a spirale.
Nota: esistono anche galassie con struttura ellittica, peculiare, lenticolare ecc.
Ma è la forma a spirale… proprio quella che ha scatenato la curiosità. Pensate al nostro sistema solare dentro a uno di quei bracci secondari, denominato Sperone di Orione e vedere come siamo piccoli, quasi una nullità rispetto a questa immensa struttura.
“Vero!!! è il fascino dell’Universo.”



  



Comunque tornando a noi, leggete attentamente questa presentazione scientifica,
poi osservate di nuovo la forma della nostra galassia e cercate di combinare le due cose, dovreste vedere, spero…, che manca ancora un reale collegamento tra i due.
E’ proprio questo il collegamento che è alla base della “Cella Energetica a stato solido”, ed è il composto, o meglio una miscela di materiali, dove dopo un processo di impastatura e di asciugatura si formano dei canali di comunicazione tra i poli del generatore, permettendo così il passaggio degli elettroni e/o energia.

La ricerca continua…
Ermanno Franceschini

Nessun commento: